Alain Ducellier – Michael Kaplan
Bisanzio
Edizioni San Paolo, 2005
Hachette, 1996/2004

 

Recensione di Enrico Pantalone


Michel Kaplan, dotto docente a Parigi I , profondo conoscitore della civiltà bizantina ed autore di numerosi testi su d’essa, ci propone insieme al compagno di viaggio Alain Ducellier, docente a Tolosa II ed altro grande bizantinista soprattutto per gli studi sugli spostamenti delle masse umane all’interno dell’Impero, un’opera didattica di ottimo valore, pur nelle dimensioni estremamente sintetiche del saggio.
I due autori analizzano tutta la storia di Bisanzio, partendo da presupposti socio-economici, asse portante di undici secoli di vita quotidiana per chi conosce bene il sistema dell’Impero d’Oriente, focalizzando punti molto importanti per comprendere dapprima l’evoluzione dinamica e l’espansione e poi la contrazione e l’implosione fino alla caduta definitiva.
I personaggi che essi utilizzano per descrivere situazioni ed obiettivi sono quelli famosi ovviamente, ma allo stesso tempo si trova spazio in abbondanza anche per figure della vita quotidiana che danno risalto alla lettura e all’interpretazione personale di chi sfoglia il volume, proprio per permettere l’immedesimazione nella situazione del tempo.

 

Home Page Storia e Società