Francoise Beck, Helene Chew

Quand les Gaulois etaient romains
Ed.
Decouvert Gallimard – Reunion des Musees Nationaux

Recensione di Enrico Pantalone


Bellissima retrospettiva quella delle due autrici francesi che si muovono attraverso un percorso archeologico ed architettonico reso possibile dalla loro formazione universitaria che le ha portate ad essere le direttrici della sezione romano-gallica del Museo delle Antichità Nazionali a Saint Germane en Laye, luogo sacro della cultura francese.
La rivisitazione delle antichità romana in Gallia avviene sia con il mezzo tradizionale, statue, ritrovamenti, luoghi, ma anche attraverso le pitture dei numerosi maestri francesi che hanno trattato il periodo romano.
Ben scritto e pieno d’aneddoti, ovviamente il testo deve lasciare spesso spazi alla raffigurazione, ma non v’è dispersione, gli argomenti sono stati studiati in maniera precisa e dettagliata, la lingua, pur per chi non conosce il francese non è particolarmente difficile e l’ausilio dell’immagine incoraggia anche il lettore più pigro.
Quando i Galli erano romani, già dal titolo si comprende l’impostazione che le autrici hanno voluto dare per significare l’unità indiscutibile tra queste genti.

 

Francoise Beck e Helene Chew