Major General J.F.C. Fuller
Julius Caesar: Man, Soldier & Tyrant
Wordsworth Military Library, 1965

 

Recensione di Enrico Pantalone


Spazzo subito il campo da possibili incomprensioni, questo saggio è scritto da un comandante militare inglese peraltro noto anche come eccellente storico, pluridecorato ed inventore di diverse tattiche mutuate e studiate per anni anche attraverso le funzionalità e/o gli errori dell'esercito Romano.
Ammiratore di Giulio Cesare, in questo "manuale" egli percorre dal punto di vista strettamente militare, come in un grande diario, le tappe dell'evoluzione politica e di combattimento del condottiero romano, campagna dopo campagna, tutte esplicate in maniera estremamente "spartana" cioè in maniera essenziale, senza lasciare nulla all'immaginazione.
Ne esce un ritratto diverso di Giulio Cesare, molto più umano di quello che comunemente si crede, Fuller non lo vede come grande innovatore in fatto di strategia, ma lo considera un eccezionale conoscitore dei propri mezzi e delle proprie risorse, specialmente quando si tratta di uscire da situazioni apparentemente molto difficili.
L'inglese è abbastanza fluido ed il corredo di cartine dettagliate aiutano abbastanza a comprendere appieno lo scritto di Fuller.

 

Home Page Storia e Società